❗️ In order to use Verkami you must do it from another browser. Install or enter from: Microsoft Edge, Chrome or Firefox. Microsoft has stopped updating the Internet Explorer browser you are using and it is no longer compatible with most websites.

From Orlando To Santiago

L’idea del progetto culturale “From Orlando To Santiago” è del cantautore, drammaturgo e attore Orlando Manfredi, in arte Duemanosinistra. Dopo “intimo rock”, disco di debutto, il nuovo lavoro indagherà il tempo e lo spazio intimi per eccellenza, quelli del Cammino di Santiago.

Orlando Manfredi

A project of

Category

Created in

Turin, Italy
0
seconds
106
Patron
3.460€
From 3.000€
Contribute to the project

L'IDEA DEL PROGETTO CULTURALE
“From Orlando To Santiago” è del cantautore, drammaturgo e attore Orlando Manfredi, in arte Duemanosinistra. Dopo “intimo rock”, disco di debutto che ha fatto capolino tra le migliori uscite italiane del 2011, il nuovo lavoro indagherà il tempo e lo spazio intimi per definizione: quelli del Cammino di Santiago di Compostela.

Per realizzare il nuovo album e una pièce teatrale in forma di spettacolo-concerto Orlando Manfredi ha scelto di percorrere il Cammino di Santiago. Nel mese di Luglio partirà con una chitarra in miniatura e un tablet per comporre, scrivere, ricordare e condividere con il mondo e in real time i frutti spontanei del suo pellegrinaggio artistico e spirituale.
Al termine del pellegrinaggio, riordinerà il materiale artistico, per produrre il nuovo cd e una piece teatrale in anteprima per il Festival Torino Spiritualità 2012.

Il Cammino di Santiago è un rito di passaggio che raccoglie fedeli e laici, uomini e donne, esploratori ed esuli del mondo. Ogni pellegrino ha la sua via da interrogare, il suo cammino da comporre, come fa un cantautore con le canzoni. Questo sarà insieme il Cammino di un pellegrino e di un cantautore, che si lasceranno ispirare lungo la strada. Non un percorso di stretta devozione, ma un’apertura verso il sacro: quaranta giorni di pellegrinaggio per re-imparare a camminare, abbandonare il superfluo, attrezzarsi di molte domande e ritrovare l’indispensabile, in tempi di Crisi di tutti i modelli.

Il Cammino sarà effettuato a piedi, seguendo la Via Frances che conduce da Roncisvalle (Saint Jean Pied de Port, Francia) a Santiago de Compostela (Spagna), per un’estensione di circa 800 km.

PERCHÉ FROM ORLANDO TO SANTIAGO HA SCELTO VERKAMI?
Il progetto nasce anche dalla necessità di muovere nuovi passi nella produzione artistica e culturale. Lontani dagli schemi più consolidati, ci si propone come un progetto libero, con una vocazione social plurivalente che riguarda le modalità di diffusione dei contenuti, veicolati sul web, e le modalità di finanziamento che puntano sul mecenatismo volontario, spinto da un reale interesse verso la proposta e le sue istanze.

A COSA SERVIRANNO LE DONAZIONI?
Le donazioni serviranno a rendere possibile il progetto culturale, nello specifico serviranno a coprire :
costi di registrazione
costi di mixaggio del nuovo cd duemanosinistra
con il vostro aiuto, qualsiasi donazione oltre soglia ci aiuterà nella produzione dello spettacolo-concerto e nella post-produzione del materiale audio-video.

SEGUI ORLANDO E DUEMANOSINISTRA SUL WEB
Sito ufficiale del progetto www.fromorlandotosantiago.com
Segui @orlandomanfredi su Twitter
Partecipa al gruppo 'From Orlando to Santiago' su Facebook

Sito ufficiale di Duemanosinistra
Pagina ufficiale Duemanosinistra su Facebook

FAQ

There are none published yet.

Do you have any other queries or questions?

2 comments

If you are already a sponsor, please Log in to comment.

  • Orlando Manfredi

    Orlando Manfredi
    Author

    over 7 years

    Puoi fare il download gratuito di due brani dell'album precedente sul sito www.fromorlandotosantiago.com
    Altrimenti su bandcamp - http://duemanosinistra.bandcamp.com - puoi ascoltare l'intero cd 'intimo rock'.

    Le nuove tracce invece verranno composte durante il Cammino e saranno anche frutto del buon andamento della campagna su Verkami... ;)

  • beppedg

    beppedg

    over 7 years

    Si può già sentire un brano in anteprima?

#11 / ago 4, 2012 La verità dei passi: messaggi

The truth of steps isn’t always noisy. It moves along quite spaces of distance, to appear all of a sudden, in shape of messages.
Along the Walk, many people are used to leave each other personal messagges. Sometimes you can be witness of people’s messages, if you’re able to observe what’s being around you.
Messages in bottles, songs in shells, paintings inside caves. All details to be still together, in the distance.

En el Camino la verdad de los pasos non hace siempre ruìdo. Parece moverse tambièn en los espacios silenciosos de la distancia, presentandose por forma de mensaje.

Lungo il Cammino capita di lasciarsi messaggi personali (da raccogliere a distanza di giorni), o di essere testimoni di messaggi altrui, a saper osservare certe cose. Messaggi nella bottiglia, canti nella conchiglia, disegni nella grotta: tutti dettagli per essere insieme ancora, nella distanza.

read more

#10 / ago 1, 2012 La verità dei passi

while walking it’s important to delete weight. Not so important before.

Caminando es importante dejar peso. No asì importante antes.

Questo l’ho capito in mezzo ai boschi del Monte Oca, che da Belorado salgono in cielo e poi giù a strapiombo fino a San Juan de Ortega.
Mentre sento il tendine achilleo come un filo rovente che si sta per spezzare e l’acqua della borraccia sciabordare nella mia testa, in una risacca infinita – chiaro segno che sto trasnumanando – incrocio un giovane coreano. Anche lui sta tornando a piedi da Santiago. Cammina volando sull’asfalto, danzando con le anche, slanciando la testa verso il cielo. Io sono piegato sulle mie racchette come un paralitico, il passo ormai completamente asimmetrico. Mi plana di fianco come una rondine in livrea, per non privarmi del solito “buen camino!” Ma vaff!…ma mettiti nei miei sandali, fratello.

Poi però ho pensato ci fosse qualche ragione nel suo essere così evanescente e – diciamolo – non troppo empatico.
read more

#08 / lug 21, 2012 The Pilgrim Age

Prima o poi vorrei scrivere una canzone su questa nuova epoca, che sembra piú credibile vestita di stracci che di chiffon.

L’Etá del Pellegrino non ha etá anagrafiche ma è certamente adesso. Si puó fare il Cammino per mille motivi. Negli ultimi giorni, uno di questi mi é caduto in testa come un masso, ma spinto da una forza serena, se non proprio lieta. Si chiama Lavoro. Alcuni di questi pellegrini non ce l’hanno piú: tolto da sotto i piedi, tanto per rimanere in tema. Dubito si mettano a fare centinaia di chilometri di buon passo per chiedere al santo se può mettere una buona parola. Forse si muovono per consumare un tempo aurorale, lo spazio e il tempo di un nuovo inizio.
Il Cammino è un percorso di senso, per chiunque. I pellegrini del Lavoro si muovono per fermarsi in quel corridoio di specchi, che ci fa considerare noi stessi come possibilità. Le persone sono le risorse.

read more

#07 / Lug 19, 2012 Su questi fortissimi desideri

Tutte le utopie hanno sempre un costo terribilmente reale. Penso a Woody Allen che sogna Freud e gli dice “rivoglio indietro i miei soldi”. Cosí, in certi momenti, mi scopro a dire “rivoglio indietro il mio Cammino”. Eppure, sono ancora felice di aver dato vita a questa piccola utopia del Desiderio: essere trasparente e leggere negli occhi degli altri che cosa li spinga qui.

Caminar sobre un hilo, dejarse caer y trairse atrás. Eso es lo que tengo que hacer en este camino. Como si fuera posible pilotar los sueños.

Senza rischiare di cadere, ti puoi perdere a guardare che razza di luci e orizzonti ci siano qui, e allora sí che rischi l’incontinenza emotiva, in una specie di spargimento del meglio di te su tutto ció che di bello appare alla tua portata. Ancora non ho capito se questo succede perché questi posti sono davvero unici, se ci… read more

#05 / lug 15, 2012 Feeling, thinking, willingFrom Roncisavalles to Larrasoana: km 27,3 / steps: 48691

Recorrer distancias invisibles, recorrer distancias gigantes.
Los solos capaces son los pies.

Incontro Marina sulla strada per Zubiri, Larrasoaña. Sta venendo in direzione opposta alla mia. Sta tornando indietro da Santiago, dopo essersela fatta tutta a piedi giá una volta. E` di Bologna e dovreste sentire come pronuncia Ponferrada (qualcosa come “Ponferaaasaaa”), mentre mi racconta di essersi persa piú di un volta, nel buio piú totale, senza libri-guida o mappe ad assisterla. E sí perché le frecce gialle e i cartelli “Camino de Santiago” li trovi solo se ci stai andando a Santiago. In direzione contraria, devi interpretare i segnali dell’andata, che talvolta rimangono nascosti per chi sta tornando indietro.
Marina ha la preparazione fisica di un’atleta. Si é divorata il cammino in una… read more

#04 / lug 14, 2012 Roncisvalle revisited: niente è come sembra

E nello spazio latteo e abissale della montagna stai passando il confine tra Francia e Spagna, ma tu non lo sai, e certo la nebbia a banchi, che cancella i confini, fa la sua parte di traghettatrice da uno stato a un altro.
Una nebbia cortina, una nebbia sipario, dove spuntano croci di pietra, cavalli, greggi e frecce segnaletiche.

In cammino, impari subito che nei sentieri che fanno paura incontri sempre qualcuno.
Si apre il sipario e ti trovi di fronte a B.O.B. (Beast of Burden) e sua moglie Janelle. E poi c’e`Aene (Onia in gaelico). Sembra spuntata fuori da qualche leggenda irlandese, e cammina leggera sopra la coltre di nebbia. La vedro’ sparire cosi’, con il suo ritmo implacabile, steppin and steppin’ and steppin’. Lightly and misty.

Si aprono altre cortine e spuntano un uomo in un mantellone cobalto, duro duro come… read more

#03 / 10/07 Roncisvalle

By being responsable and acknoledged, I collapsed into a harsh nudity. I felt fine and I wondered why.
Started with nothing i was supposed to take. I’ve left everything i had. No song sketches, no books and writings.
Maybe it’s better to be a pilgrim with no self-defenses. Wishing to write songs about that.

E cosi’ fu. Niente ad accompagnarmi. Neanche una playlist sputata sull’i-phone. Infatti inaugurero’ prestissimo una playlist immaginaria.
Comunque avro’ con me solo quello che la mia memoria sara´ capace di ricordare. Ed e’ questo il punto, qui in cammino: la memoria. Qui non puoi fregarla. Sei a stretto contatto col tuo passato, il tuo presente unico e irripetibile, e il tuo desiderio – il modo migliore di pensare al futuro.

Feeling, thinking, willing.

E ora che sto scrivendo da Pamplona, mentre impazzano le fanfare di San Firmin, la memoria torna a… read more

#02 / Le insostenibili inezie dell’inizio

Ed eccomi arrivato con l’ultimo treno, all’ultimo istante, nell’ultima misericordia di luce: troppo afflato, troppo afflato! Sì lo so ma nel linguaggio poi si finisce sempre a cercare le figure della Devozione, perchè forse non ci rimane nient’altro. Comunque arrivo quasi al buio a Saint Jean Pied de Port, come una mucca mica poi troppo bianca, in una notte hegeliana.

Io, che sono l’equazione vivente del “mal di partire”, non avevo ancora visto niente riguardo alle insostenibili inezie dell’inizio. Quello stato di ansia e inadeguatezza che produce una massa enorme di cazzate, che a loro volta producono effetti incalcolabili.
Comunque, partenza rocambolesca stile sveglia che non suona e tu ti svegli da solo mezz’ora prima che il treno parta: è andata proprio così, con il treno aggrappato per miracolo.

Ora mi cacciano dall’unico posto free wi-fi. Il report continua presto. Saluti da Roncisvalle!

#01 / Conto alla rovescia

Non so in quale simbolismo numerico possa rientrare il numero 9. Non so in quale simbolismo calendariale il 9 di Luglio. In ogni caso, lunedì si parte, zaino e chitarrina in spalle. Lei- la chitarra – merita un piccolo approfondimento. Gentilmente concessa dal leggendario Merula, è piccola piccola e buona per essere appesa allo zaino. In più ho pensato di personalizzarla. Una specie di fuori serie, che dovrà servire solo per “from orlando to santiago” (siete curiosi?).
Ebbene, ci siamo e oltre alla chitarra, lo zaino, i piedi, le gambe e il fiato, sto preparando e sperimentando tutta la strumentazione tecnica con lo staff tecnico che mi segue come “un povero selvaggio” da educare al 2.0.
Per ora siamo alla “pascalina”.
Tenetevi forte, teniamoci forte e non dimentichiamo il biglietto del treno!

5€
10 backers

Ringraziamenti sul sito web e sui social network

10€
15 backers

Ringraziamenti sul sito web
+ Download in anteprima del nuovo cd

15€
42 backers

Ringraziamenti sul sito web
+ Download in anteprima del nuovo cd
+ Nuovo CD duemanosinistra

30€
16 backers

Ringraziamenti sul sito web
+ Download in anteprima del nuovo CD
+ 2 nuovi CD di Duemanosinistra
+ Poster autografato

50€
16 backers

Ringraziamenti sul sito web
+ Download in anteprima del nuovo CD
+ Nuovo CD di Duemanosinistra autografato
+ Poster autografato
+ Kit Intimo Rock (1 Cd “Intimo Rock” first album, 1 slip, 1 poster) designed “Born in Berlin Limited Edition”

100€
3 backers

Ringraziamenti sul sito web
+ Download in anteprima del nuovo CD
+ Nuovo CD Duemanosinistra autografato
+ Poster autografato+dedica
+ Kit Intimo Rock (1 Cd “Intimo Rock” first album, 1 slip, 1 poster) designed “Born in Berlin Limited Edition”
+ Una lezione di songwriting tenuta da Orlando Manfredi

150€
3 left (of 5)

Ringraziamenti sul sito web,
+ Download in anteprima del nuovo CD
+ Nuovo CD Duemanosinistra autografato
+ Poster autografato+dedica
+ Kit Intimo Rock (1 Cd “Intimo Rock” first album, 1 slip, 1 poster) designed “Born in Berlin Limited Edition”
+ Una lezione di songwriting tenuta da Orlando Manfredi
+ Due biglietti per lo spettacolo teatrale From Orlando To Santiago che andrà in scena il 28 Settembre 2012 all'interno del Festival Torino Spiritualità.

250€
1 backer

Ringraziamenti sul sito web

+ Concerto in locale pubblico (trasferta fuori provincia torino o hotel a carico del donatore)

500€
4 left (of 5)

Ringraziamenti sul sito web
+ Download in anteprima del nuovo CD
+ 2 nuovi CD autografati
+ Poster autografato+dedica
+ Kit Intimo Rock (1 Cd “Intimo Rock” first album, 1 slip, 1 poster) designed “Born in Berlin Limited Edition”
+ Due biglietti per lo spettacolo teatrale From Orlando To Santiago che andrà in scena il 28 Settembre 2012 all'interno del Festival Torino Spiritualità.
+ Private Concert in casa del donatore o altre location da concordare (trasferta fuori provincia torino o hotel a carico del donatore)

Cookies help us to offer our services. Continuing to browse entails acceptance of their use.